A chi ci rivolgiamo

I nostri corsi si rivolgono a tutti coloro che vogliono essere attori e co-autori nella relazione di cura: medici, infermieri, psicologi, pedagogisti, fisioterapisti, operatori sanitari, pazienti e caregiver.

Riteniamo la varietà e la diversificazione dei partecipanti ai corsi una ricchezza da valorizzare e uno stimolo per la co-costruzione di percorsi di formazione non standardizzati e sempre nuovi, diversi e unici, come sono uniche le caratteristiche e le relazioni che nascono da gruppi non omogenei.

Contrariamente a quello che spesso si crede, la Medicina Narrativa non si applica solo a specifiche aree della medicina. Anzi non si applica soltanto alla medicina. Per questo spesso ci sentirete usare i termini "relazione di cura", "curanti" o "operatori della cura".

La nostra attività di formazione è rivolta a tutte quelle persone che, a diverso titolo, sono coinvolte in una relazione di cura nei confronti di persone bisognose di cure. 

Secondo la filosofa Luigina Mortari, esiste una cura volta a lenire le ferite e una cura volta a far fiorire le possibilità dell'altro. La prima è cura terapeutica, la seconda cura educativa. 
Questo far fiorire le possibilità dell'esistere ci rimanda all'imperativo etico del fisico e filosofo austriaco Heinz von Foerster: "agisci sempre in maniera che il numero delle possibilità cresca", ma anche al concetto di benessere, contrapposto a quello di salute come assenza di malattie. E allora cura significa avere cura del ben-essere. 
Tutti coloro che si dedicano alla cura, così intesa, hanno bisogno di competenze narrative: immaginazione per esplorare le possibilità, attenzione per riconoscere la storia dell'altro e il suo bene, empatia e rispetto per non prevaricare l'altro e lasciargli la sua autonomia.

Se condividi questi principi, allora i nostri corsi sono anche per te.

Non ci piacciono troppo le categorie, ma per completezza queste sono le "professioni" che potreste incontrare tra i partecipanti ai nostri corsi (i nostri corsi sono generalmente accreditati per le professioni sanitarie tramite partnership con provider ECM): medici di tutte le specialità, infermieri, operatori socio-sanitari, farmacisti, psicologi, fisioterapisti, tecnici della riabilitazione, assistenti sociali, educatori, pazienti, caregiver, rappresentanti di associazioni di pazienti o di volontariato.

A un livello più ampio del sistema, ci rivolgiamo anche a chi di queste professioni si prende cura, contribuendo alla loro formazione e alla creazione di un ambiente favorevole e adatto a offrire le migliori cure: quindi ci rivolgiamo anche a enti di formazione, direzioni sanitarie, coordinatori di strutture, associazioni di categorie e società scientifiche.